//[Editoriale] DC Comics New 52 e Rebirth

[Editoriale] DC Comics New 52 e Rebirth

0 votes
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

This post has already been read 960 times!

Prima di tutto vi avverto questo articolo è uno Spoler continuo.

E’ il lontano 2011 quando la gloriosa DC Comics decide di avvicinare nuovi lettori alle testate classiche e di fare un pò di pulizia nelle storie. Calcolando che fra il 2009 e il 2011 hanno ucciso una buona parte di personaggi (Crisi finale, Notte più profonda e Giorno più spendente) e Barry Allen (il Flash in ferie da circa venti anni) deve riprendere il suo posto, hanno pensato di fare un bel reboot (l’ennesimo).

Flashpoint

Nasce quindi FlashPoint e  con lui l’universo New 52.

In Flashpoint Barry Allen si sveglia una mattina e decide di tornare nel passato per salvare sua madre (uccisa dall’antiflash), ci riesce ma il mondo non è più lo stesso.
La navicella di Superman è caduta nel punto sbagliato e viene imprigionato dal governo (cresce senza luce del sole quindi è più magro di me), Bruce Wayne è morto, la madre impazzisce diventando Joker e il padre per fermarla diventa Batman, Aquaman e Wonder Woman sono in lotta fra loro e ovviamente Flash non esiste.
Resosi conto dell’errore compiuto Barry torna nel passato per impedire a se stesso di salvare la madre, quando torna nel presente tutto sembra tornato alla normalità ma …. non è vero.

I New 52

I protagnonisti non ne hanno memoria ma la loro vita è cambiata, cioè ogni avventura vissuta non è mai esistita,  cosa strana sono anche più giovani e chi era morto adesso è vivo.
Nasce così l’universo New 52 (dal numero delle testate e degli universi).
Dei nuovi numeri 1 hanno portato nuovi lettori (eccomi) ma i vecchi e i nuovi che hanno ripassato un pò (eccomi) si dicono molto delusi dalle nuove storie.
Secondo me la serie meglio riuscita è Justice League, ma anche Lanterna Verde (riavviato qualche anno prima con il ritorno di Hal Jordan e quindi  non toccato da Flashpoint).
Oggi dopo 5 anni DC Comics corre nuovamente ai ripari prima con Convergence e poi con Rebirth.

Convergence

Con Convergence la casa editrice riesce in un grande primato, scrivere la storia più brutta di sempre.
Il tutto inizia con Superman (New 52 version) che dopo aver spedito Braniac in un buco nero (alla fine dell’evento Doomed) si risveglia in un posto che non riconosce. A metà del primo capitolo capiamo di essere sul mondo dove Braniac deposita le città che ha imbottilliato, tale mondo è pieno di versioni di Metropolis e Gotham con versioni passate dei nostri eroi. Troviamo la versione pre Crisi terre infinite, la versione parallax di Hal Jordan, le versioni Flashpoint e le versioni pre New 52, ma sopratutto l’attuale versione di Terra 2 (distrutta da Darkseid).
Rivedere vecchie glorie può essere divertente ma la storia imbastita è deludente anche se  pone nuovi spunti. Praticamente il pianeta è senziente
Terra 2 sul paineta troverà una nuova mondo e rivediamo il vecchio Superman pre New 52, quello che è morto è risorto,s i è sposato, ecc. Tale Superman ritorna in auge nella miniserie Lois & Clark (per ora indedita in ITalia)

Superman New 52

Il personaggio che ha meno convinto dei New 52 è Superman. Inizia infatti la sua attività di eroe facendo ridere da morire è vestito così:

Le prime storie devo dire che non sono malvage ma pian piano sorgono dei limiti:

  • sulla carta dovrebbe essere in attività da 5 anni circa, ma appaiono villan che vengono dati come già affrontati e sconfitti. Nella saga Doomed Doomsday entra in scena e viene già dato coem affrontato, quando? Lo stesso per il parassita e altri villan Questa caratteristica si vede anche in altre serie ad esempio in Justice League appena appare Ultraman tutti all’unisono gridano: “Terra 3!!!”
  • Lex Luthor qui non viene quasi mai analizzato, lo troviamo alletato di Braniac nei primi numeri, poi finisce in prigione, praticamente non c’è mai. Viene sviluppato molto di più nella Justice League
  • Lois Lane è un personaggio fisso ma perde il suo ruolo di comprimaria, infatti oltre a non conoscere il segeto di Clark 5 minuti dopo che ne è venuta a conoscenza pensa bene di raccontarlo a tutti
  • La fortezza della solitudine e Krypto. Appaiono dal nulla, cioè non se ne parla mai e un giorno è li, lo stesso per il cane.
  • E’ fidanzato con Wonder Woman

Nel proseguo della storia vince un nuovo potere, il Flare Solare, che lo rende umano per un giorno, perde completamente e misteriosamente (per ora) i poteri proprio quando Lois ha spifferato a tutti la sua identità segreta.
E qui si scende nell’assurdo: nei 40 mesi di Superman, Action Comics, Justice League, Superman/Batman e Superman Wonder Woman ne ha fatte di cotte e di crude: ha salvato il mondo molte volte, ha messo in pericolo Metropolis almeno tutti i giorni, è stato pericolosissimo per la terra (vedi Doomed, dove si trasforma in Doomsday) e tuti lo amano e lo osannano.
In pochi giorni perde poteri e identità segreta e da li diventa il nemico numero uno del mondo libero. Prima poteva con un dito staccare la testa a 6 persone contemporaneamente , però nessuno sapeva chi era quindi andava bene, ora ha il 30% della sua forza, nessun potere ma si chiama Clark Kent, quindi è pericolosissimo.
Lo stesso Perry White (che fino a 5 numeri prima lo prega di tornare al Planet) usa male parole e non lo vuole più vedere.
Come se non bastasse finisce a fare lotta figurata in un locale assurdissimo.

Rebirth

In Rebirth si rinasce e per rinascere alcuni devono morire. ed essere sostituiti.