//Remote Debug dei dispositivi android
android debug

Remote Debug dei dispositivi android

1 vote
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

This post has already been read 891 times!

Durante lo sviluppo delle app per dispositivi Android, oltre l’uso degli emulatori, è comunque necessario eseguire test e debug sui dispositivi fisici reali. Attraverso il browser Chrome è possibile eseguire il debug remoto delle applicazioni dei dispositivi del robottino verde sui sistemi Windows, Mac e Linux.

Per iniziare bisogna compilare il proprio apk in modalità debug (che non può poi essere utilizzato per il Google App Store). Compilato l’APK bisogna installarlo sul dispositivo Android.

Requisiti

Per poter effettuare il debug remoto sono necessari:

  • Chrome 32 o versione successiva installato nel computer
  • Installazione dei driver OEM USB
  • Il cavo USB per collegare il dispositivo Android al computer
  • Android 4.0 o successivo

Remote debug

Verificato i requisiti si può procedere ad attivare il debug USB sul dispositivo Android. Successivamente bisogna collegare il dispositivo al computer.

Adesso bisogna aprire Chrome e accedere agli strumenti di sviluppo chrome://inspect/#devices, selezionare l’opzione Discover USB devices e se tutto è andato a buon fine sotto verrà visualizzato il dispositivo remoto. Ora una volta lanciata l’applicazione da testare verrà visualizzato il collegamento al webview che permette di accedere al debug e ai suoi stumenti per l’analisi dell’app remota.

 

Maggiori informazioni le potete trovare su Google Developers.